La Regione stanzia 16milioni di euro per i giovani

ben-essere-giovani-regione-campania

Sostenere e rafforzare la coesione sociale attraverso lo sviluppo del senso civico dei giovani. Questo l’obiettivo principale del bando “ben-essere giovani” presentato questa mattina presso l’aula consiliare “Giancarlo Siani” della Regione Campania. Il bando si muove su tre linee principali: associamoci, valorizziamoci e organizziamoci. Per il raggiungimento degli obiettivi prefissati sono stati stanziati 16milioni e 370mila euro.

La Regione Campania, attraverso l’assessorato alle Politiche Giovanili, guidato da Serena Angioli, intende stimolare l’attivismo e l’impegno dei giovani a livello locale in tutti gli ambiti di loro interesse e promuovere la loro autodeterminazione, autonomia e responsabilizzazione anzitutto nella progettazione e gestione diretta di attività, fino a sostenere la costituzione di associazioni stabili.

Inoltre, mira a promuovere l’attività in rete finalizzata alla crescita personale dei giovani, alla loro integrazione sociale, alla promozione e sviluppo dei loro talenti e al miglioramento delle condizioni della loro occupabilità, puntando all’acquisizione e al rafforzamento soprattutto delle competenze trasversali acquisite in contesti anche non formali.

Il terzo obiettivo è quello di sostenere la rivitalizzazione del territorio attraverso attività che favoriscono l’aggregazione giovanile, il riuso ed il recupero funzionale di immobili di proprietà degli Enti locali o di altri soggetti pubblici per orientare, accompagnare e consolidare le aspirazioni e le ambizioni dei giovani nel loro passaggio alla vita adulta, rendendo i territori più attrattivi, ossia luoghi di opportunità di integrazione e lavoro per i giovani.

Alla presentazione del bando “ben-essere giovani” ha partecipato anche il Comune di Vico Equense, nella persona dell’Assessore Lucia Vanacore. Proprio a Vico Equense, ieri, l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Andrea Buonocore ha ospitato un incontro con il Csv Napoli dal tema “Laboratori Beni Comuni” che prevede il coinvolgimento dei giovani nel prendersi cura degli spazi comuni, dell’aria, dell’acqua, del cibo e della conoscenza al fine di rafforzare i legami della comunità e contribuire al miglioramento della qualità della vita di tutti i membri.

“Il nuovo bando regionale rappresenta un’importante opportunità per i giovani del nostro territorio – ha dichiarato l’assessore Lucia Vanacore -, l’obiettivo dell’amministrazione comunale è quello di offrire gli strumenti ed il supporto adatti al fine di incentivare l’associazionismo e la conseguente rivitalizzazione del territorio attraverso la partecipazione attiva dei giovani alla vita pubblica”.