Giornata da incubo sui treni della Circum, 2 guasti in 15 minuti

circumvesuviana_disagi

Probabilmente si tratta di un record, ma certo non di quelli da trascrivere sul Guinness dei Primati. Questa mattina due convogli della Circum si sono guastati in rapida successione. La giornata nera per pendolari, studenti e turisti è cominciata quando la corsa partita da Sorrento alle 7:50 ha raggiunto la stazione di Miglio d’Oro, tra Torre del Greco ed Ercolano

Il treno, che aveva già accumulato circa 10 minuti di ritardo lungo il tragitto, ha indugiato molto nello scalo prima di ripartire, o meglio, prima di provarci: dopo una serie di tentativi a vuoto il locomotore e le carrozze hanno fatto dietro-front fino alla vicina stazione di Torre del Greco ed indirizzata sul binario di servizio, dove i viaggiatori sono stati invitati a scendere.

Da lì a poco l’altoparlante ha avvertito che sul binario di linea sarebbe arrivato il treno successivo, direzione Napoli, che avrebbe compensato il disservizio; peccato che quest’ultimo, già sovraccarico ed a quel punto ulteriormente stipato, percorsi pochissimi metri abbia ceduto, senza riuscire ad abbandonare la stazione.

Nuovo avviso dall’impianto di diffusione sonora dello scalo con l’invito ai passeggeri, nel frattempo più che raddoppiati, di spostarsi ancora su un altro binario, in attesa della terza corsa in tabella, che era in arrivo comunque in ritardo sulla tabella di marcia.

Quando il nuovo treno è sopraggiunto, dopo 50 minuti di attesa, è stata agganciato al convoglio fermo lungo i binari in modo da tentare di far proseguire finalmente la corsa. Per fortuna stavolta è andato tutto bene anche se i convogli hanno raggiunto il capolinea di Porta Nolana con oltre un’ora di ritardo.