Don Alfonso sbarca a Capri

al-caprì

CAPRI. L’Isola azzurra perde Vissani ma guadagna Iaccarino. L’arrivo di Don Alfonso a Capri, lo storico ristorante della penisola che è stato a lungo l’unico tristellato del Sud, segna un altro punto a favore della gastronomia campana e caprese, grazie alla sinergia che si è venuta a creare con i due giovani ristoratori capresi, Massimo Verde ed Enzo Iuele, che a partire da questo mese hanno aggiunto il nome di “Don Alfonso Cafè” al loro “Al Caprì”. Il locale, aperto negli anni ’60 con il nome di Blu Bar, ben presto diventò il ritrovo di quella esclusiva e raffinata clientela che frequentava l’Isola.

Un ristorante a mo’ di club con una terrazza con vista mozzafiato in uno stile particolare, che è stato oggetto di un attento restyling negli anni recenti da parte di Massimo ed Enzo, i due giovani imprenditori che oggi con Alfonso Iaccarino si avviano a vivere una nuova ed esaltante avventura. E per festeggiare l’arrivo della famiglia Iaccarino, i creativi dello staff stanno preparando una festa che si svolgerà nel cuore dell’estate.