Capri Watch fashion & Accessories

De Luca: Dopo anziani e fragili vaccini ai settori economici

vincenzo-de-luca

“La Campania è stata una Regione tra le più rigorose d’Italia, ma una cosa è il rigore altro è la stupidità”. Sono le parole pronunciate questa mattina dal governatore Vincenzo De Luca a Benevento. “Ho appena finito di parlare con il commissario Figliuolo – ha proseguito – al quale ho detto che una volta completati gli ultraottantenni ed i fragili noi non intendiamo procedere per fasce di età. Dedicheremo la struttura pubblica a curare i fragili e le persone anziane ma lavoreremo anche sui settori economici perché se decidiamo di andare avanti solo per fasce di età, quando avremo finito le fasce di età l’economia italiana sarà morta”.

De Luca si è anche espresso sulla suddivisione del Paese a fasce. “In Italia – ha detto – lo Stato non esiste e quando diciamo zona rossa è una presa in giro. Il ristoratore va in mezzo alla strada e trova migliaia di persone in giro senza mascherina e senza nessuno che controlli. Poi ha il diritto di arrabbiarsi”.

Infine è intervenuto sui ritardi nella campagna vaccinale. “Dobbiamo superare lo scandalo che riguarda il letargo di Aifa – ha concluso il governatore della Campania -. Quando ho fatto il contratto per acquistare lo Sputnik ho dovuto ascoltare una serie di bestialità anche da parte di colleghi presidenti di Regione. Adesso tutti rilevano che non abbiamo i vaccini. Che stiamo aspettando per fare la verifica dello Sputnik? Un mese fa, quando abbiamo firmato il contratto, apriti cielo, adesso leggiamo che la Baviera, la regione più ricca della Germania, fa il contratto per Sputnik e che la Germania apre la trattativa per 20 milioni di dosi di Sputnik. E l’Italia dorme in piedi”.