Crociere, il 9 aprile la prima nave

crociere

SORRENTO. Sarà la Pacific Princess la nave che inaugura la stagione crocieristica a a Marina Piccola. Bandiera delle Bermuda, l’unità getterà l’ancora il 9 aprile e aprirà ufficialmente la stagione delle crociere. Quest’anno, per ora, sono previsti 104 arrivi: non è un record, ma è comunque considerato un buon risultato dagli operatori del settore. Un poco più piccola dell’unità che portava lo stesso nome (demolita nel 2013) è resa famosa dalla serie televisiva Love Boat, la Pacific Princess arriverà con circa 700 passeggeri da Suez. Dopo Sorrento è attesa nel porto di Civitavecchia.

Il lussuoso natante, battente bandiera delle Bermuda, sarà la prima delle 104 navi previste in rada al largo di Marina Piccola fino alla metà del prossimo mese di novembre. È questo un dato che si riferisce agli accosti prenotati, ad oggi, dagli agenti di viaggio operanti nel settore delle crociere, presso la capitaneria di porto di Sorrento. Un numero che ci si augura sia destinato a crescere nel corso della stagione. In passato, infatti, gli approdi effettivamente registrati a fine anno sono sempre stati superiori rispetto alle attese della vigilia. Ciò grazie alle prenotazioni last minute. Solo l’anno scorso si è verificato un autentico crollo, con appena 98 accosti per un totale di 53mila e 500 passeggeri sbarcati. Un dato più che negativo rispetto alla media di 130-140 navi che negli anni addietro raggiungevano Sorrento tra marzo e dicembre e dalle quali arrivavano a sbarcare tra gli 80 ed i centomila croceristi. Una situazione che ha danneggiato soprattutto le tante attività commerciali, tra bar, ristoranti e negozi, che vivono dell’indotto del turismo e che con la crisi delle crociere del 2014 hanno visto ridursi sensibilmente il loro giro d’affari. «Il gran numero di disdette che abbiamo ricevuto l’anno scorso – spiega il comandante della guardia costiera di Sorrento, Raffaele D’Urso – è legato, senza dubbio, alle pessime condizioni meteo che hanno condizionato la stagione, sia in fase di avvio, che verso la fine». Infatti, proprio perché a Sorrento le navi stazionano in rada al largo di Marina Piccola, in caso di condizioni meteomarine avverse è pressoché impossibile organizzare il trasferimento in assoluta sicurezza dei croceristi sui tender utilizzati per lo sbarco. Ciò spinge le compagnie a dirottare le proprie navi verso Napoli, con notevoli disagi per i passeggeri ed aggravio di costi per le agenzie che organizzano i viaggi e le escursioni.

Quest’anno, comunque, si spera in un immediato riscatto. Una buona notizia è arrivata nei giorni scorsi, quando è stato prenotato l’approdo della «Aegean Odissey». La nave, della compagnia maltese Aegean Experiance Maritime, stazionerà a Sorrento per tre giorni consecutivi in due diverse occasioni nell’arco dell’anno. È questo il primo caso di un natante che si fermerà a Marina Piccola per più di un giorno. Sarà l’occasione per i 280 passeggeri che possono essere ospitati a bordo di scoprire Sorrento e le altre perle della Campania, da Positano, Amalfi e Ravello, a Pompei ed Ercolano. A chiudere la stagione delle crociere, almeno stando ai dati raccolti fino ad ora, sarà la «Silver Wind» lussuosa nave di proprietà della compagnia con sede nel Principato di Monaco, Silversea, il cui arrivo è in programma per il 12 novembre.