Capri Watch - Fashion Accessories

Confermato il sequestro del complesso di housing sociale di Sant’Agnello

complesso-edilizio-sequestrato-sant'agnello

SANT’AGNELLO. Convalidato il sequestro del complesso di housing sociale di via Monsignor Bonaventura Gargiulo. Il giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Torre Annunziata, Antonio Fiorentino, ha confermato il provvedimento emesso la scorsa settimana dalla Procura oplontina. L’ipotesi che ha portato all’apposizione dei sigilli all’area è che l’opera sarebbe in contrasto con il Put della penisola sorrentina e con la legge regionale 19 del 2009, il cosiddetto Piano casa. Per questo sono in corso accertamenti anche sulla legittimità di alcuni atti rilasciati dal Comune di Sant’Agnello e dalla Soprintendenza.

Un altro colpo per i 53 assegnatari degli alloggi che sabato scorso attendevano la consegna delle loro nuove case realizzate in costiera sorrentina dalla società Shs i cui due amministratori, l’ingegnere Antonio Elefante ed il commercialista Massimiliano Zurlo, risultano essere iscritti nel registro degli indagati. Coinvolti nell’inchiesta anche i rappresentanti di New Electra, Francesco Gargiulo e Danilo Esposito, entrambi amministratori della ditta edile di Piano di Sorrento che si è occupata dell’intervento.

Non si esclude a questo punto che i rappresentanti di Shs e New Electra, possano decidere di presentare ricorso al Tribunale del Riesame di Napoli che si potrà esprimere esclusivamente sulla revoca o meno della misura cautelare del sequestro dell’area, mentre le indagini continueranno.