Carnevale “low cost” a Termini, senza carri allegorici

Massa_Lubrense_Il_Carnevale_In_Penisola_Sorrentina

La crisi investe anche le tradizioni. Il carnevale di Termini, frazione collinare di Massa Lubrense, quest’anno sarà senza carri allegorici. Una novità annunciata nella giornata di ieri dall’associazione “Minerva” che si occupa dell’organizzazione dell’evento.

 

“E’ infatti proprio a fronte di temi scottanti quali l’aumento eccessivo del costo della vita, con l’economia nazionale che subisce un processo involutivo e la disoccupazione ai massimi storici, che l’associazione Minerva, parte integrante di questo tessuto sociale ferito, si trova a dover far ricorso a questa politica di ridimensionamento dei costi da sostenere”. Sono le parole di Andrea Amitrano, presidente dell’associazione.

La kermesse, nonostante l’assenza dei carri, partirà domenica alle 10, in piazza Santa Croce, con l’apertura degli stand. Alle 15 la cerimonia d’apertura con l’esibizione delle majorette, capitanate da Anna Cacace e della banda del comune di Massa Lubrense.

Seguirà il caratteristico “Baby Party” in maschera per i bambini. Dalle ore 18, musica in piazza con piano-bar. Lunedì dalle ore 15, spazio al divertimento dei bambini con uno spettacolo di magia. Dalle ore 18, ci sarà, invece, l’apertura degli stand gastronomici. La serata di chiusura di martedì, proporrà, infine, uno spettacolo di cabaret con Carmine Faraco, noto come “l’uomo dei pecchè”, appellativo con cui si è fatto conoscere in tv esibendosi a Colorado Cafè.

Un Carnevale all’insegna del divertimento, malgrado l’assenza dei carri allegorici.