Cannabis tra i limoni, arrestato giardiniere di Piano di Sorrento

marijuana-limoni

PIANO DI SORRENTO. I carabinieri della locale stazione hanno arrestato un giardiniere di 35 anni, del posto e già noto alle forze dell’ordine. Nel corso di una perquisizione nella sua casa, i militari dell’Arma coordinati dal capitano Marco La Rovere della compagnia di Sorrento, hanno rinvenuto in diversi ambienti 5 piante di cannabis in fase di essicazione e 4 bocce di vetro contenenti marijuana già essiccata.

Inoltre,all’interbno dell’abitazione sono stati trovati semi, concimi, e materiale vario per il confezionamento in dosi dello stupefacente. La perquisizione è stata, quindi, estesa al giardino antistante l’abitazione (di proprietà del 35enne e di suo padre) dove, in mezzo ad alberi di arance e limoni, è stata scoperta una piccola piantagione composta da 10 piante di cannabis indica che avevano già raggiunto l’altezza di circa 2 metri.

Le piante, per un peso totale di circa 46 chilogrammi, sono state sequestrate. Mentre è ancora al vaglio la posizione del padre 73enne, l’arrestato è stato sottoposto ai domiciliari in attesa di essere processato con rito direttissimo.