Cadavere ritrovato in mare a Capri

cadavere-mare-capri

CAPRI. A dare l’allarme è stato un pescatore, che ha allertato la Capitaneria di Porto. La segnalazione dell’uomo riguardava la presenza di un cadavere in mare, nelle acque di Capri, in prossimità di Cala del Rio, nella zona tra il Faro di Punta Carena e la Grotta Azzurra.

Sul posto si è subito recata una motovedetta della Guardia Costiera coordinata dal tenente di vascello Dario Gerardi.

In un primo momento si è pensato che fosse il corpo di uno dei due pescatori scomparsi lo scorso 8 dicembre nelle acque di Napoli. Invece il cadavere è stato identificato e si tratta di un cittadino caprese, Marco Parlato, di 31 anni. Sembra che il giovane in passato abbia avuto problemi droga ed ora lavorava in un deposito di bibite della zona.

La sua morte appare un vero giallo. Gli inquirenti, infatti, dovranno appurare se il giovane si è tolto la vita, oppure se è rimasto vittima di un incidente o sia stato ucciso.