Capri Watch, fashion accessories

Balcone del ristorante nel Municipio di Sorrento, interrogazione parlamentare M5S

balcone-comune-sorrento

SORRENTO. Approda in Parlamento la questione relativa ad un balcone sorto al posto di una tettoia al primo piano del ristorante “L’Abate”, locale che occupa una parte dell’immobile del Comune di Sorrento. I senatori del Movimento 5 Stelle, Virginia La Mura, Elio Lannutti, Orietta Vanin, Bianca Laura Granato e Luisa Angrisani, hanno presentato un’interrogazione al ministro per i Beni e le attività culturali, Alberto Bonisoli, per chiedere all’esponente del Governo se l’opera sia stata realizzata nel rispetto della normativa che tutela gli immobili storici come il Palazzo Municipale di Sorrento.

balcone-comune-sorrento-1

Di seguito la nota diffusa da Rosario Lotito, esponente locale pentastellato, insieme alle foto che pubblichiamo:

Il municipio del Comune di Sorrento occupa l’antico monastero dei padri Teatini, risalente al XVII secolo. L’immobile costituisce un bene di interesse storico-artistico tutelato dalla legge, non è ammessa nessuna opera che ne alteri la struttura o la sagoma esterna. In merito alla vicenda relativa alla costruzione di un terrazzino in cemento circondato da fioriere e pavimentato, sorto misteriosamente al posto di una copertura in materiale leggero presso il ristorante “L’Abate” accanto al Comune e sotto gli occhi di tecnici e amministratori pubblici, abbiamo, con interrogazione parlamentare, interpellato il ministro per i Beni e le attività culturali al fine di verificare la correttezza delle procedure ed accertare eventuali responsabilità in merito a quello che noi riteniamo un vero affronto a tutti i sorrentni.
Un bene pubblico va tutelato per la salvaguardia della memoria storica di Sorrento da lasciare in eredità ai nostri figli.