Capri Watch - Fashion Accessories

Abusi edilizi e cambi di destinazione d’uso, a Sorrento 13 denunce

abusivismo-edilizio

SORRENTO. Non solo “mattone selvaggio”, ma anche autoabbattimenti e cambi di destinazione d’uso per ottenere strutture ricettive. È il bilancio dell’attività condotta nel mese di agosto contro l’abusivismo edilizio dalla task force formata da agenti della polizia municipale e tecnici del Comune di Sorrento.

In viale Montariello rilevata la realizzazione di due tronchi di muro in cemento armato, uno di 4,90 metri e l’altro di 5,90 metri ed entrambi alti un metro e mezzo, oltre ad un pilastro quadrato, sempre in cemento armato, di 26 centimetri di lato. Le opere sono state poste sotto sequestro e poi anche demolite a cura degli stessi committenti che per l’abbattimento sono stati autorizzati dalla Procura. Comunque per aver edificato in mancanza di autorizzazioni edilizie sono stati denunciati i 4 proprietari, oltre al direttore dei lavori ed alla ditta esecutrice.

In via Nuova Le Tore, su un immobile oggetto di “Red”, vigili e funzionari del Comune di Sorrento hanno riscontrato la costruzione di un volume tecnico di 4 metri quadrati con pareti in muratura e copertura inclinata con pannello in lamiera metallica coibentata. Deferita la proprietaria.

In via Nastro Verde rilevata la modifica di 2 metri di una vanella autorizzata, oltre alla realizzazione di una platea in calcestruzzo a vista di 11 metri per un metro e mezzo ed alta 40 centimetri e di un muro in cemento armato lungo 10 metri e largo 30 centimetri per un metro di altezza. Segnalati all’autorità giudiziaria il proprietario, il direttore dei lavori e la ditta.

Sempre in via Nastro Verde, scoperto il cambio di destinazione d’uso di un’abitazione in albergo con l’esecuzione di opere edili. Denunciata la società titolare della struttura ricettiva.

Infine, in via Santa Maria della Pietà, nel centro storico di Sorrento, gli agenti hanno rilevato che un intero fabbricato è stato trasformato in albergo attraverso la fusione di due distinte attività extralberghiere ed il cambio di destinazione d’uso di civili abitazioni. Deferite le due società.