Capri Watch fashion & Accessories

Vigili in strada a Vico Equense fino alle 24 ma niente straordinario, protesta Cisl

Ex vigile chiede rimborso al Comune

“Il senso di responsabilità e di appartenenza che hanno dimostrato i lavoratori del Comando della polizia municipale di Vico Equense sono la chiara dimostrazione che i denigratori a prescindere dei pubblici dipendenti dovrebbero riflettere dinanzi a tali esempi di professionalità”. È quanto si legge in una nota diffusa dal sindaco Cisl Funzione Pubblica della provincia di Napoli.

“Nonostante l’atto unilaterale del sindaco del Comune di Vico Equense, che dinanzi a delle legittime richieste inoltrategli dall’assemblea dei lavoratori, decide di redigere una ordinanza con la quale impone il servizio fino alle ore 24 dal 31 luglio al 5 settembre 2021, nonostante sia in violazione del vigente Contratto aziendale e venga decretato senza un preventivo quanto sacrosanto confronto con le organizzazioni sindacali di categoria”, dichiarano Maria Uccello segretario provinciale e Giuseppe Manfredi capo dipartimento delle Funzioni Locali della Cisl Fp Napoli,

Tale disposizione nata tra l’altro in un periodo in cui la Cisl Fp di Napoli aveva dichiarato al Prefetto lo stato di agitazione del personale di polizia locale, secondo il sindacato, “non solo ha peggiorato la conciliazione dei tempi vita famiglia dei dipendenti, ma ha anche impattato sul salario accessorio di quest’ultimi, che hanno svolto una attività straordinaria facendola rientrare illegittimamente in attività ordinaria, senza alcun riconoscimento economico”.

“La Cisl Fp Napoli non può che complimentarsi e ringraziare gli operatori tutti della polizia locale di Vico Equense, che hanno dimostrato ancora una volta, che nonostante i luoghi comuni e le dicerie avverse, ha prevalso come sempre l’interesse dei cittadini e la tutela del territorio.

Ci inorgoglisce – si legge ancora nella nota – rappresentare donne e uomini con valori morali e professionali così elevati, ma il sindacato non può certo esimersi dal difendere quei diritti e quelle prerogative che da fin troppo tempo nella Città di Vico Equense sono stati calpestati da una gestione incurante dei propri dipendenti e dei loro rappresentanti, pertanto la Cisl Fp Napoli, ha reiterato al Prefetto di Napoli un autorevole intervento affinché vi sia un avvio di un percorso partecipato e condiviso nell’interesse dei lavoratori e dei servizi ai cittadini.

Non si può più assistere ad atti di forza tesi a sminuire la mission sindacale – proseguono i sindacalisti, che concludono dichiarando che “se nulla dovesse migliorare a breve termine siamo pronti ad un fitto calendario di azioni di protesta, contro questa amministrazione che non ha tutelato e valorizzato le tante professionalità presenti nell’Ente, augurandoci, nel contempo, che la futura assise del palazzo di Città sia pronta ad un rilancio costruttivo del dialogo politico sindacale”.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play