Capri Watch fashion & Accessories

Sversamento di liquami alla spiaggia di Seiano di Vico Equense

sversamenti-seiano

Il video girato da una ragazza e poi le foto scattate dal consigliere comunale Ciro Maffucci. Immagini eloquenti: un rivolo schiumoso e, a quanto dicono gli interessati, dall’odore nauseabondo, che scorre a pochi passi dai bagnanti. Siamo alla Marina di Seiano, a Vico Equense. Prima domenica di luglio. Tante le persone in spiaggia che sono state costrette a raccogliere le loro cose ed allontanarsi in fretta e furia. Per spiegare l’accaduto ci affidiamo alle parole del consigliere Maffucci, che era con la famiglia sulla spiaggia.

Questo il post pubblicato sul gruppo de La Grande Onda:

“Una giornata di ordinaria follia. Da cittadino ho provato un senso d’impotenza, passando un giorno in famiglia al mare. Una Citta’ senza controllo, il peso del rispetto delle regole che ricade sui gestori delle spiagge, una vergogna senza alcuna spiegazione plausibile, la fogna sulla spiaggia, con il depuratore che non funziona, ma solo per noi. Bambini e famiglie ai limiti di un lago di reflui che mangiavano e giocavano. Gruppi di ragazzi accampati nel porto, tra le barche, a fare il bagno, arenili pubblici sporchi e senza controllo (lato rivo d arco), motorini parcheggiati nel rivo oltre che nelle vicinanze delle scale per salire dalla spiaggia.

Da consigliere ho chiamato vigili, carabinieri e guarda costiera, per gridare con tutto quello che avevo dentro che c’era bisogno d’intervenire. Per motivi di ordine pubblico, di ordine sanitario, per la sicurezza delle persone, perché dovremmo essere in una città civile. Una pattuglia di carabinieri è arrivata sul posto, constatando ciò che ho scritto e soprattutto indicando che la mancanza di un’organizzazione fa diventare una situazione difficile, esplosiva.

Domani presenterò una richiesta d’informazioni precise al comandante dei vigili ed al sindaco, le autorità che dovrebbero garantire controllo, sicurezza e rispetto delle regole. Ma so che ci sarà una giusta causa per spiegarmi ciò che è successo. Per me, che amo la mia terra, non è più accettabile nessuna scusa e nessuna motivazione che venga utilizzata per coprire le mancanze di oggi, troppo gravi e sintomo di una grande incapacità che fa sprofondare la nostra Vico in un girone infernale che nessuno di noi merita. Dobbiamo impegnarci tutti, lo dobbiamo fare subito, la nave è quasi affondata, ma i nostri amministratori stanno ascoltando lo spettacolo musicale e non si accorgono di nulla, parlando a vanvera ed utilizzando terminologie fuori luogo anche per i meno puritani. Scusate lo sfogo, ma non si può continuare così”.