Capri Watch fashion & Accessories

Sorrento. Torna la campagna contro “Mister 5000”

striscione-mister-5000-sorrento

Striscioni e manifesti raffiguranti un grande assegno bancario. Ieri mattina in diversi punti di Sorrento sono comparsi questi strani messaggi. Richiamano alla mente la campagna avviata nel dicembre 2019 quando su un furgone che diffonde messaggi pubblicitari si leggeva per la prima volta l’indicazione di “Mr.5000” oppure di “Mister 5000” con l’appello a fare attenzione.

Iniziativa della quale si assunse la paternità Michelangelo Scannapieco, il quale chiarì che in quel modo voleva protestare contro la condotta di un dipendente del Comune di Sorrento. Alla base della eclatante protesta ci sarebbero questioni di carattere edilizio.

E così ieri sono comparsi i maxi assegni a firma “Michelangelo”. Sono stati affissi sul portone del palazzo municipale in piazza Sant’Antonino, sulle aste delle bandiere di piazza Tasso, sotto il banner delle manifestazioni in piazza Lauro e sulla ringhiera dell’ingresso della sede del Giudice di Pace di via degli Aranci.

Download on app storeDisponibile su Google Play