Capri Watch fashion & Accessories

Ricorso al Tar contro il Regolamento acustico comunale

VicoEquenseMunicipio

VICO EQUENSE. Il tar della Campania chiamato a pronunciarsi sul ricorso presentato da 24 cittadini per chiedere l’annullamento del Regolamento acustico approvato di recente dal Consiglio comunale. In particolare viene messa in discussione la parte che riguarda le deroghe permanenti ai limiti di emissione previsti dalla vigente legge sull’inquinamento acustico. I cittadini di Vico Equense, quindi, temendo per la loro salute hanno deciso di rivolgersi ai giudici amministrativo il provvedimento.

La Delibera approvata lo scorso 31 luglio dall’assemblea, infatti, consente, in deroga ai limiti stabiliti dal piano di zonizzazione acustica comunale, lo svolgimento di tutte le manifestazioni organizzate o patrocinate dal Comune presso il Chiostro della Santissima Trinità, in piazza Mercato, presso gli impianti sportivi comunali e tutti gli eventi di carattere temporaneo che abbiano finalità turistiche, sportive, culturali, ricreative e che godano del patrocinio dell’amministrazione.

Senza dimenticare i suoni ed i rumori che provengono dalle attività private. Il Regolamento comunale prevede in merito che dal primo luglio al 31 agosto “di sabato, è consentito, per un massimo di 4 ore complessive fino all’una di notte, l’utilizzazione di impianti elettroacustici di diffusione o amplificazione sonora per lo svolgimento di intrattenimenti”. I titolari dei locali sono tenuti solo a darne comunicazione agli uffici competenti, senza alcuna necessità di richiesta di autorizzazione.

Secondo la maggioranza del sindaco Andrea Buonocore, invece, il Regolamento, predisposto insieme ad un gruppo di tecnici, “rappresenta un buon equilibrio tra le esigenze delle attività turistico-commerciali e quelle dei cittadini”. Ora la parola passa al Tar.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play