Capri Watch fashion & Accessories

Parte la campagna per ripulire le spiagge di Sorrento

pulizia-arenili-sorrento

Marina Piccola, Marina Grande e Marina di Puolo, a Sorrento, sono le tre aree che saranno interessate, con turnazione settimanale, da interventi di recupero dei rifiuti solidi spiaggiati a seguito delle mareggiate, che nei mesi compresi tra novembre e marzo si presentano con maggiore intensità.

La campagna è promossa dall’assessorato alla Risorsa Mare del Comune di Sorrento in collaborazione con la società Penisolaverde. Nel corso degli anni il progetto ha già consentito la rimozione di svariate tonnellate di rifiuti, tra cui un’ingente quantità di plastica.

“Rifiuti che, non raccolti tempestivamente, a causa delle precipitazioni meteo successive, finirebbero nuovamente in mare – spiega il presidente del Consiglio comunale, Luigi Di Prisco, promotore del progetto –. Oltre al valore intrinseco della pulizia degli arenili, questa attività ha anche un importante fine scientifico, in quanto ci fornisce dati significativi sulla presenza dei rifiuti solidi nello specchio d’acqua del golfo di Napoli.

Il campanello d’allarme che ha acceso in me la voglia di promuovere in questi anni questo progetto è la preoccupazione legata alla presenza della plastica nel nostro mare, contro cui dobbiamo condurre una lotta ferma ad ogni livello. Vanno in questa direzione anche altri progetti, come quello relativo agli erogatori di acqua sanificata, alla distribuzione di borracce termiche, all’incremento delle fontane pubbliche in città. Sono tutte azioni in cui questa amministrazione comunale crede fermamente”.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play