Capri Watch fashion & Accessories

Operati a Sorrento i due pazienti Covid

ospedale-sorrento-261220

Rischiavano la vita ma, nonostante ciò, non si riusciva a trovare un ospedale dove sottoporli ad intervento chirurgico perché sono Covid positivi. E così i medici del Santa Maria della Misericordia di Sorrento hanno decisi di tentare la sorte e li hanno portati in sala operatoria.

Da giorni due pazienti erano ricoverati nel reparto Covid del presidio costiero in attesa di finire sotto i ferri a causa di lesioni ossee. Interventi che, se non eseguiti tempestivamente, possono avere ripercussioni gravi sulla mobilità ed addirittura provocare la morte in caso embolia.

Per questo i sanitari sorrentini, dopo il rifiuto al trasferimento al Covid Hospital di Boscotrecase dove le sale operatorie sono chiuse per mancanza di anestesisti – proprio come a Sorrento – e nessuna disponibilità dal 118, hanno indossato camici e mascherine ed a rischio della loro salute hanno eseguito gli interventi sui due pazienti Covid positivi.

“Arriverei a definire questi medici degli eroi – sottolinea Giuseppe Staiano del Tribunale del Malato al Mattino che ha reso noto l’accaduto -. Non posso invece dire quello che penso di chi ha portato la sanità della penisola Sorrentina allo sfascio attuale per il timore di essere censurato”.

Download on app storeDisponibile su Google Play