Capri Watch fashion & Accessories

Housing sociale di Sant’Agnello, amministrazione comunale a rischio

complesso-edilizio-sequestrato-sant'agnello-1

La vicenda dell’housing sociale mette a rischio la tenuta dell’amministrazione comunale di Sant’Agnello. Uno degli acquirenti le unità immobiliari del complesso di via Monsignor Bonaventura Gargiulo ha chiesto di costituirsi parte civile nel processo e che il Comune venga chiamato in causa come responsabile.

Ciò perché tra gli imputati c’è il sindaco Piergiorgio Sagristani, insieme a gran parte delle sue due ultime giunte e diversi consiglieri comunali, ma anche imprenditori e tecnici comunali. Ieri si è svolta la prima udienza, con la costituzione delle parti e lo smistamento a un altro collegio per incompatibilità del presidente Antonio Fiorentino.

In questa fase uno degli acquirenti ha chiesto la costituzione di parte civile e ha preannunziato che chiederà di chiamare in causa il Comune come responsabile civile. Stessa richiesta è stata avanzata anche dalla compagnia assicurativa che ha concesso la fideiussione per avviare i lavori, poi ritenuti irregolari. Se dovesse essere accolta la richiesta, rischiano la decadenza dagli incarichi sia il sindaco Sagristani che gli altri politici imputati. La decisione è prevista per i primi giorni di ottobre.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play