Capri Watch fashion & Accessories

Covid. Ragazzi campani bloccati a Malta

tampone-44

Circa 80 ragazzi minorenni bloccati a Malta perché 21 di loro sono risultati positivi al Covid. Del gruppo fanno parte anche una decina di ragazzi della Campania. A quanto sembra ci sarebbero anche problemi di assistenza medica per i contagiati, tanto che le autorità diplomatiche italiane e maltesi sarebbero in contatto almeno per favorire cure adeguate ai ragazzi che hanno contratto il virus per i quali, solo ieri, si sarebbe deciso di trovare una sistemazione diversa rispetto al resto del gruppo.

A rendere la situazione ancora più complicata c’è il fatto che il governo di La Valletta ha stabilito che in caso di positività è obbligatoria una quarantena (a pagamento) fino al conseguimento di un doppio tampone negativo. I giovani erano partiti dall’Italia il 25 giugno per una vacanza studio che l’Inps offre ai figli dei dipendenti statali, dietro pagamento di un contributo di circa 2.600 euro con pensione completa.

I ragazzi, alcuni dei quali non erano vaccinati, mentre altri avevano ricevuto la prima dose, sarebbero dovuti rientrare ieri in Italia, con l’aereo delle 20:30 da Malta diretto a Roma Fiumicino. Attualmente tutti gli 80 studenti sono in quarantena e, a quanto lamentano i genitori, non ricevono cure adeguate, tanto che alcune famiglie hanno chiesto al ministero degli Esteri di predisporre un volo per farli rientrare in Italia, ma per ora non sono riuscite ad ottenerlo.