Capri Watch fashion & Accessories

Corsa (con polemiche) agli abbonamenti al parcheggio Lauro

ressa-abbonamenti-parcheggio-lauro

SORRENTO. In fila dalla notte per accaparrarsi uno degli stalli per la sosta del parcheggio Lauro di via Correale. Era ancora buio pesto, questa mattina, quando i primi aspiranti assegnatari dei 130 abbonamenti in palio hanno cominciato ad aggirarsi nella sala consiliare del Comune di Sorrento. Una vera e propria competizione – riservata solo ai residenti che non dispongono di box o posti auto nel territorio comunale e lavoratori di aziende ubicate a Sorrento – cominciata con l’inserire il proprio nome nell’elenco utile a stilare una graduatoria per la consegna dei documenti al Protocollo.

ressa-abbonamenti-parcheggio-lauro-2

Alle 6 si contavano già una cinquantina di nomi nella lista d’attesa. Poi all’apertura degli uffici (quando la graduatoria preliminare contava già 150 firme) è partita la corsa a presentare le istanze nel tentativo di precedere coloro che hanno deciso di inoltrare la domanda attraverso la Posta elettronica certificata. Essere tra i primi a protocollare la documentazione, infatti, non garantisce l’assegnazione di uno dei posti auto o scooter dell’area di sosta considerato che bisogna tenere conto anche della graduatoria telematica.

ressa-abbonamenti-parcheggio-lauro-1

Un situazione che ha provocato anche momenti di tensione. Tra le persone in fila per presentare materialmente la richiesta di assegnazione, infatti, è serpeggiato il malcontento quando si è capito che coloro che avrebbero fatto ricorso alla Pec godevano di una corsia preferenziale in quanto evitavano la coda e già pochi minuti dopo le 9 potevano presentare la propria istanza. E’ stata anche avviata una raccolta di firme per chiedere una modifica della procedura di gara.

Nel frattempo, però, dall’ufficio comunale che si occupa dei parcheggi fanno sapere che nel predisporre il bando non si può prescindere dall’individuare come mezzo per la consegna della domande la Posta elettronica certificata. Inoltre quest’anno saranno molto più stringenti i controlli in merito al rispetto dei requisiti per ottenere gli abbonamenti: chi non è in regola sarà escluso. In sostanza dopo la levataccia si rischia anche di vedersi tagliar fuori dall’assegnazione degli stalli.

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play