Capri Watch fashion & Accessories

“CasaPound” lancia la protesta contro la Tares: “Dal 2011 l’imposta è aumentata del 400%”

Tares

SORRENTO. Sacchetti della spazzatura con il simbolo dell’euro, manifesti e locandine sparsi per l’intera penisola che recitano “Tares usura”.

 

É la protesta messa in piedi da Casapound, contro l’aumento spropositato della tassa sulla spazzatura. Il referente costiero del movimento, Tommaso Guarracino dichiara: “Noi ci chiediamo se gli amministratori locali si rendano conto che i cittadini e i commercianti sono esasperati, in quanto soggetti a una tassazione tra le più care d’Italia. La raccolta differenziata è stata pensata, in teoria, per la riduzione dei costi. Eppure in penisola questo non accade”.  

RIPRODUZIONE RISERVATA

Scarica l’app SorrentoPress per rimanere sempre aggiornato
Download on app storeDisponibile su Google Play