Capri Watch fashion & Accessories

Alla chiesa dei Servi di Maria concerto di musiche barocche

chiesa-servi-di-maria-sorrento

SORRENTO. Sabato prossimo, 4 agosto, alle ore 20:45, la chiesa dei Servi di Maria di via Sersale, a Sorrento, ospita il concerto dal titolo “Lo splendore del cerimoniale barocco tra Spagna e Europa”. Ad esibirsi saranno Antonio Tomás del Pino Romero (all’organo) e José Antonio Moreno Palomo (tromba). L’evento è organizzato dalla confraternita dei Servi di Maria ed arciconfraternita di San Catello e della Morte di Sorrento.

Il programma prevede l’esecuzione dei seguenti brani:

G. Ph. Telemann (1681-1767)Die Grosmutt
Anónimo Variaciones sobre la Follia de España*
A. del Cabezón (1510-1566)Tiento de 2º tono*
H. Purcell (1659-1695) Sonata
(Pomposo, Adagio, Presto)
F. Correa de Araujo (1584-1654) Tiento X*
A. Corelli (1653-1713) Sonata V
(Preludio, Allemande, Sarabande, Gigue)
Anónimo Xácaras de 1º tono*
J. Stanley (1712-1786) Voluntary trumpet op. VI n. V
(Adagio, Andante largo, Moderato, Andante largo)
* Per organo solo

Antonio Tomás del Pino Romero si è licenziato in Teologia presso la Facoltà Teologica di Granada e si è diplomato in Viola e Organo al Conservatorio di Malaga. Si è diplomato come Maestro di Canto Gregoriano al Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra con una tesi su “L’influenza aquitana nei cantorali di Canto Piatto della Cattedrale di Malaga” ed ha più volte ottenuto borse di studio dalla Giunta dell’Andalusia per diversi progetti di ricerca musicale. Ha al suo attivo un vasto lavoro divulgativo ed editoriale. Ha pubblicato una serie di trascrizioni musicali sia per la Armellin Musica di Padova sia su Ars Hispana relative alla musica strumentale di Malaga nel XVIII sec. in relazione agli organi della Cattedrale. È direttore del Coro della Cattedrale della città, presso la quale detiene anche l’incarico come secondo organista. Dirige anche la Cappella Musicale “Maestro Iribarren” da lui fondata nel 2006 con lo scopo di diffondere il ricco patrimonio musicale custodito nella Cattedrale di Malaga. Dal 2016 collabora con il M° Marco Frisina, con il quale ha realizzato importanti eventi musicali in Andalusia, tra i quali la prima mondiale dell’Opera-Oratorio “Passio Christi”, che sarà rappresentato nell’aprile 2018 al Teatro Cervantes di Malaga in collaborazione con i Pueri Cantores della Reale Basilica de L’Escorial. Attualmente sta ultimando la sua tesi di dottorato al Pontificio Istututo di Musica Sacra in Roma sulle “Lamentazioni della Settimana Santa” di Juan Francés de Iribarren.

José Antonio Moreno Palomo si è diplomato in tromba presso il Conservatorio Superiore di Musica a Malaga studiando con insegnanti di prestigio quali David Llavata, Benjamfn Moreno, Denis Konir e Carlos Beneto. È stato componente dell’Orchestra Giovanile dell’Andalusia. Ha poi collaborato con l’Orchestra di Cordoba, con l’Orchestra della Città di Malaga e con la Royal Symphony Orchestra di Siviglia. Dal 1995 al 2006 è stato anche componente dell’Orchestra Sinfonica Provinciale di Malaga, con la quale si è esibito in tutta la provincia andalusa in opere come “Il Messiah” di G.F. Haendel o i “Quadri da un’esposizione”di M. Mussorgsky. Dal 1995 è anche membro della “Municipal Music Band” di Malaga.

Download on app storeDisponibile su Google Play