A Villa Fondi una sede della facoltà di Scienze turistiche

villa_fondi

PIANO DI SORRENTO. Villa Fondi sede di un’università telematica. Un’ipotesi concreta, che sarà illustrata stasera nel corso di un incontro pubblico organizzato dal Comune. Alle 18, nel centro culturale di via delle Rose, si ritroveranno il funzionario Carlo Pepe, il consigliere delegato Maurizio Gargiulo e i vertici del comitato civico per la valorizzazione di Villa Fondi.

Un faccia a faccia per discutere la proposta elaborata dal Comune nell’ultimo anno. La storica residenza di via Ripa di Cassano ospiterà l’università telematica Pegaso, che si è già detta disponibile a utilizzarla come sede d’esame della facoltà di scienze turistiche: un modo per coniugare la vocazione culturale di villa Fondi con il suo ruolo di volano per il turismo. D’altra parte, il sindaco Giovanni Ruggiero era stato chiaro: “Il rilancio di villa Fondi dovrà tener conto di tre esigenze: rispetto della vocazione culturale della struttura, valorizzazione del suo ruolo di attratto- re turistico e tutela della fruibilità pubblica”. La bozza di accordo tra il Comune e l’università telematica Pegaso, infatti, garantisce l’apertura al pubblico di villa Fondi e punta al contenimento dei costi di gestione. È proprio questo il motivo che, all’inizio del 2013, aveva spinto il Comune a prendere in considerazione il project-financing suggerito da una cordata di imprenditori locali. Ipotesi scartata dopo la levata di scudi del comitato civico e della minoranza, pronti a tutto pur di difendere la fruibilità pubblica e la vocazione culturale di villa Fondi. Così come sembra tramontata l’ipotesi in base alla quale la struttura avrebbe dovuto ospitare un polo tecnico formativo dell’Università della cucina mediterranea (Uc- med).
Nelle scorse settimane, i vertici dell’ateneo hanno formalizzato una manifestazione d’interesse proponendo di organizzare a villa Fondi una serie di attività rivolte agli studenti italiani ed europei impegnati nel settore turistico e agroalimentare. Ma il Comune sembra aver preferito Pegaso all’Uc- med. “Durante l’incontro, illustreremo la nostra visione di rilancio di villa Fondi – fanno sapere dal Comune – e ascolteremo i suggerimenti delle associazioni e del comitato civico, che non mancheremo di prendere in considerazione”.