Vico, sequestrati 85 kg di botti illegali

Erano sistemati in una cantina gli 85 kg di botti illegali, appartenenti alla quarta ed alla quinta categoria sequestrati a Vico Equense.

Si tratta di pericolosi esplosivi in grado di far saltare per aria addirittura un’automobile. Il responsabile, un 59enne incensurato del luogo, è stato denunciato in stato di libertà per detenzione illegale di materiale esplosivo.


L’operazione, effettuata dai militari dell’arma, ha visto la preziosissima collaborazione del nucleo artificieri del comando provinciale di Napoli.


Nelle ultime 24 ore, i carabinieri hanno sequestrato oltre due quintali di botti illegali in tutta la provincia di Napoli; in molti casi le persone coinvolte sono legate ad alcuni clan camorristici, in particolare quello dei Di Lauro.