Capri Watch, fashion accessories

Via libera del commissario alla costruzione di 48 case all’Atigliana

progetto-ceps-case-atigliana

SORRENTO. Il commissario ad acta, Carlo De Paolis, individuato dalla Regione, ha firmato il permesso che consentirà alla Cooperativa edilizia penisola sorrentina (Ceps) di costruire 48 alloggi in via Atigliana. La svolta attesa per oltre vent’anni dalle 61 famiglie di Sorrento che negli anni Novanta, acquistarono gli 11mila metri di suolo dove edificare le loro abitazioni.

Dopo aver vagliato la documentazione per quattro mesi, il commissario ha rilasciato la licenza in base alla quale la Ceps potrà realizzare il progetto nel giro di tre anni dalla posa della prima pietra, operazione che dovrebbe avvenire prima di aprile 2018, data di scadenza del parere della Soprintendenza.

Il progetto prevede la costruzione di 48 alloggi, alcuni di 94 e altri di 84 metri quadrati, suddivisi in tre palazzine e dotati di pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica. Intorno al complesso si estenderà un parco di 7mila e 400 metri quadrati con area giochi, panchine e percorso pedonale, che sarà realizzato e curato dalla Ceps pur restando aperto al pubblico.

Considerando che nel 1992, quando acquistò l’area, la cooperativa pagò un miliardo e 900 milioni di lire e sommando a tale cifra le spese che dovranno essere sostenute per la costruzione degli alloggi, al termine dell’operazione ogni appartamento dovrebbe costare ai soci poco più di 250mila euro.