Venanzio vince la Sorrento-Sant’Agata, secondo Vinaccia

salvatore-venanzio-22

SORRENTO. Ha festeggiato nel migliore dei modi con i propri tifosi la recente vittoria nel Campionato Italiano Slalom. Salvatore Venenzio, fresco del tricolore che va a bissare quello conquistato due anni fa, si impone nella gara di casa lungo i tornanti del Nastro Verde aggiudicandosi la Sorrento-Sant’Agata disputatasi questa mattina.

Ai nastri di partenza, complici anche le defezioni legate alle cattive condizioni meteo, 50 driver provenienti soprattutto dal centro-sud per contendersi la dodicesima edizione dello slalom della costiera sorrentina, valido per il Campionato Italiano Csai quinta zona e come 10° Memorial Giovanni Persico e 8° Trofeo Franco Mastellone.

Luigi-Vinaccia

Ad imporsi nella prima delle tre manche previste è stato l’altro beniamino di casa, il 4 volte campione italiano Luigi Vinaccia, che con la sua Osella PA9/90-Alfa Romeo ha inferto un distacco di 58 centesimi a Venanzio, in gara con la fida Radical SR4-Suzuki e di oltre 5 secondi al terzo, Salvatore Castellano, che correva con una Radical Prosport-Suzuki.

Nella seconda prova a far segnare il miglior tempo è un altro dei favoriti della vigilia, Luigi Sambuco, che al volante di una Rebo-Alfa Romeo riesce a mettersi davanti a Vinaccia e Venanzio e ad inserirsi al terzo posto provvisorio della classifica generale della competizione. Ancora lontano dalla bagarre per le prime posizioni il pentacampione italiano della specialità Fabio Emanuele che con la propria Osella PA9/90-Alfa Romeo dopo il 22esimo posto della prima manche migliora ma è ancora 11° nella generale.

sorrento-santAgata1199

Il destino della Sorrento-Sant’Agata si decide nell’ultima e decisiva manche cronometrata. Salvatore Venanzio fa registrare un tempo impressionante considerato l’asfalto ancora viscido (1.64.22). Vinaccia non riesce a migliorare la performance della prima salita e deve accontentarsi della piazza d’onore staccato di 2,25 secondi. Sul terzo gradino del podio sale Luigi Sambuco che nella terza prova riesce ad abbassare il proprio miglio crono ma non a scavalcare Vinaccia chiudendo a 2,56 dal vincitore.

Per tutti gli altri distacchi più importanti: Salvatore Castellano chiude a 7,69 da Venanzio. Francesco D’amaro con una Renault Clio Williams si piazza al 5° posto staccato di 9,77 secondi. Poi via via tutti gli altri con distacchi superiori ai 10 secondi.

La premiazione della manifestazione sportiva organizzata dal Rombo Team in collaborazione con l’Autosport Sorrento  è in corso di svolgimento all’Hotel due Golfi.