A Tokio il sushi diventa micro

micro-sushi

Si chiama Hironori Ikeno, il maestro della cucina orientale che ha fatto dei suoi piatti una vera e propria filosofia di vita, spopolando tra i giapponesi e non solo. La sua nuova creazione è il mini-sushi, presentato nel suo sushi-bar, il Nohachi di Tokyo.

Il bocconcino sushi si compone di un solo chicco di riso, ricoperto dalla sua fettina di pesce; la cui preparazione prevede cinque minuti e un istante per mangiarlo.

Le ragioni di questa invenzione sono tutte filosofiche: “allenarsi a sentire il micro gusto in una ricerca dell’essenziale” – come dice lo chef – che per realizzare micro-sushi prefetti ha impiegato tredici anni di esercizio : “ sono le piccole cose nella vita che danno piacere”.