Tenta furto in un agriturismo, ladro pizzicato con le mani nella cassa

ladri-cassa

VICO EQUENSE. E’ entrato in un agriturismo nel momento in cui il proprietario si è allontanato per raggiungere una sala interna ed in pochi istanti ha cercato di aprire la cassa. Un tentativo di furto che, però, non è andato a buon fine perché il titolare dell’attività ed un agente della polizia municipale fuori servizio lo hanno immediatamente bloccato.

Finisce così nei guai un rom che aveva cercato di ripulire un agriturismo della frazione collinare di Massaquano, lungo via Raffaele Bosco, a Vico equense. L’uomo, proveniente da un campo nomadi di Napoli, aveva raggiunto la costiera sorrentina ieri pomeriggio, probabilmente a bordo di un treno della Circumvesuviana.

Il suo obiettivo era chiaramente quello di mettere a segno un colpo e tornare alla base con un po’ di quattrini in tasca. Così ha raggiunto la nota struttura turistica di Vico Equense e si è appostato all’esterno per qualche minuto. Il tempo di studiare i movimenti del personale e dei clienti. Quando ha visto che non c’era nessuno nelle vicinanze della cassa è entrato prontamente in azione.

Con un temperino ha cercato di aprire la cassa. La scena però è stata ripresa in diretta dall’impianto di videosorveglianza interno del locale. Scorgendo un monitor, il proprietario si è reso conto di quanto stava accadendo a pochi metri di distanza ed è giunto in tempo prima che il colpo andasse a segno. Al suo fianco anche un agente del corpo di polizia municipale di Vico Equense, il quale ha fermato il ladro attendendo che sul posto arrivassero anche i carabinieri e lo prendessero in consegna.