Stupro in discoteca a Sorrento, arrivano le condanne

violenza-sessuale-sorrento

SORRENTO. Violenza sessuale in un locale notturno del centro su una turista americana, condannati due giovani casertani. Il verdetto è stato emesso dal gup Emma Aufieri del Tribunale di Torre Annunziata: 4 anni e 4 mesi per il 22enne Francesco Franchini, 3 anni e 4 mesi per il 20enne Riccardo Capece, come richiesto dalla pm Mariangela Magariello.

In aula hanno assistito all’udienza e alla lettura del dispositivo sia i due giovani imputati che la 25enne Jenna, la vittima dello stupro, arrivata ieri da New York per presenziare al processo assistita dall’avvocato Gennaro Ausiello. Per lei anche il riconoscimento di una provvisionale da 10mila euro da parte di Franchini, mentre da Capece è già stata risarcita.

La doppia violenza sessuale, la seconda di gruppo, si è consumata all’interno della toilette di un noto locale di Sorrento, nella notte tra il 27 ed il 28 luglio scorsi.