Stop all’accattonaggio: a Sant’Agnello si prepara la petizione

accattonaggio

SANT’AGNELLO. I più esasperati sono i residenti del centro cittadino. Al centro delle proteste l’invasione di rom dediti all’accattonaggio lungo le strade. Una situazione che ha spinto un gruppo di residenti di Sant’Agnello a mobilitarsi attraverso i social network arrivando a formulare la proposta di avviare una raccolta di firme per chiedere alle istituzioni di intervenire per arginare il fenomeno.

Il tutto è partito da un messaggio postato sulla pagina Facebook del sindaco Piergiorgio Sagristani: “L’invasione dei rom sta crescendo giorno dopo giorno – si legge nel post– anche se gli agenti della polizia municipale riescono ancora a controllare la situazione”. Il riferimento è ai mendicanti che chiedono l’elemosina all’ingresso di tabaccherie, supermercati e del cimitero comunale.

Il messaggio inserito sul social network propone poi di attivarsi perché “bisogna invitare i rom ad andarsene, e multare chi dà soldi a questa gente. Siamo pronti a raccogliere le firme”. Nel giro di poche ore il messaggio al sindaco ha raccolto decine di “mi piace” e di commenti favorevoli alla “pulizia del territorio turistico”. “Ci impegneremo per garantire sicurezza e rispetto del decoro pubblico – commenta il primo cittadino Sagristani – ma non faremo pulizie etniche”.