Stazione unica appaltante, si sfilano Vico Equense e Meta

tito_cinque

VICO EQUENSE. Anche sulla stazione unica appaltante si spacca il fronte dei comuni della penisola sorrentina. Così come per il Giudice di Pace, niente accordo. E questa volta non si sfila solo Vico Equense, ma anche Meta. Gennaro Cinque e Giuseppe Tito hanno deciso di fare da soli e abbandonato la proposta di Sorrento e Massa Lubrense. La scelta ufficializzata nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale di Meta: confermata l’adesione al patto con Vico Equense. Difficoltà di dialogo? Può essere, anche se emerge con sempre maggiore chiarezza la volontà di far emergere chiare posizionamenti politiche in vista delle prossime elezioni regionali. Le aspirazioni di di Gennaro Cinque sono note: Vico Equense gli sta stretto e forse anche il Consiglio regionale.