Sorrento – Frosinone 2 a 2 un errore di Bonomi regala il pari a tempo scaduto

Sorrento – Frosinone 2 a 2 un errore di Bonomi regala il pari a tempo scaduto

 

Era praticamente finita. Sembrava che finalmente la squadra di Bucaro fosse riuscita a portare a casa la vittoria scaccia crisi. Invece sono ancora i minuti di recupero a costare caro ai rossoneri.

Una partita iniziata subito a ritmi altissimi. Il Frosinone gioca bene, ma il Sorrento è bravo a ripartire con rapidità, tenendo in continua apprensione la difesa avversaria. Il vantaggio è degli ospiti, con una bella azione conclusa a rete da Aurelio al 32′. Il Sorrento non ci sta, e prima della fine del primo tempo va più volte vicino al pari. Nella ripresa la squadra di Bucaro ha una grinta diversa. Gioca di prima, e con un pressing a tutto campo schiaccia gli avversari nella propria area di rigore. Al 61′ arriva il pari. Da rimessa laterale, Balzano prolunga di testa e Schenetti fa 1 a 1. Passano solo 5′ minuti e arriva il sorpasso. Sempre Schenetti, bravo a ribadire in rete un tiro finito sulla traversa di Bernardo da azione d’angolo.

Il Sorrento potrebbe chiuderla con Ciampi, che di testa da angolo batte a colpo sicuro, ma il Frosinone libera sulla linea. La squadra romana a un minuto dalla fine, fallisce una clamorosa occasione con Frara. Sembra finita, l’arbitro guarda il cronometro con il fischietto in bocca. Il Frosinone butta dentro la palla della speranza, Riccardo salta Bonomi che lo atterra. Rigore netto. Frara trasforma e dà il via alla contestazione. Volano parole grosse dalla tribuna e dalla curva. Un gruppo di tifosi aspetta a Viale Nizza l’arrivo dei giocatori a fine gara. Di Nunzio e Ferrara i primi ad arrivare. Volano spintoni e pare qualche schiaffo. Solo l’intervento della Polizia riporta la situazione alla normalità. Ancora una brutta pagina per il Sorrento, che ora è penultimo con un solo punto di vantaggio sul Barletta.