Rinnovata la concessione dei locali di via del Lauro all’Asl per altri 5 anni

Asl Meta

META. L’Asl potrà occupare i locali, di proprietà del Comune, dell’edificio di via del Lauro, per altri 5 anni. Lo ha deciso la giunta che ha dato il compito al funzionario responsabile del settore Patrimonio, Giuseppe Russo, di predisporre uno schema di contratto di comodato d’uso gratuito.

 

Poi servirà il via libera dell’esecutivo, ma sembra ormai arrivata ad una conclusione questa vicenda che si trascina da 2 anni. Precisamente dall’ottobre 2010, quando il Comune aveva ordinato lo sgombero dei locali, adibiti dall’Asl a poliambulatorio.

La decisione aveva provocato una levata di scudi della minoranza consiliare e dell’opinione pubblica, che si erano costituite in comitato per la difesa della struttura. L’Asl aveva proposto ricorso contro l’ordinanza di sgombero, poi respinto dal Tar. A marzo 2012, le polemiche si erano placate grazie ad un accordo con cui l’Asl si impegnava al rilascio immediato di alcuni locali dell’edificio di via del Lauro in cambio della sospensione dello sgombero da parte del Comune.

Successivamente, il direttore generale dell’Asl Napoli 3 Sud, Maurizio D’Amora, aveva chiesto la concessione dei locali in comodato d’uso gratuito per 20 anni. Ma il Comune bocciò la proposta di D’Amora, perché incompatibile con la durata temporanea e provvisoria che caratterizza la concessione amministrativa richiesta per l’attribuzione dei locali a terzi per fini di interesse pubblico.

Di qui la scelta di un comodato d’uso gratuito di 5 anni.

Soddisfatto il sindaco Paolo Trapani, che ha steso la proposta di delibera d’intesa con l’assessore Giuseppe Tito: “Si è risolto un problema che si trascinava da anni – dice Trapani – l’Asl occuperà i locali di via del Lauro a pieno titolo ed i servizi sanitari saranno regolarmente offerti: questa è la risposta a chi accusava l’amministrazione comunale di non avere a cuore la salute dei cittadini”.

RIPRODUZIONE RISERVATA