Ricorso contro le case nell’ex capannone Apreamare

comune-sorrento

SORRENTO. Ricorso al Tar degli ambientalisti dei Vas (Verdi-ambiente-società) contro il Piano casa che si intende attuare nel rione Santa Lucia. L’obiettivo è ottenere l’annullamento del progetto che prevede la realizzazione di 50 alloggi al posto del capannone dell’ex Apremare. Per questo motivo è stata impugnata la delibera del Consiglio comunale di Sorrento, approvata lo scorso novembre, che dava il via libera dell’assemblea allo schema di convenzione.

Secondo gli ambientalisti i lavori non dovrebbero prendere il via perché il progetto sarebbe in contrasto con il Piano urbanistico comunale. Il piano per la realizzazione degli alloggi, elaborato dall’ingegnere Antonio Elefante, prevede la trasformazione di un fabbricato situato nel rione Santa Lucia in un insediamento abitativo per circa 50 appartamenti. L’iniziativa si basa sull’applicazione della legge regionale sul Piano casa sostenuta anche dai pareri favorevoli del Comune di Sorrento e della Soprintendenza.