Capri Watch fashion & Accessories

Referendum, vince il No. Il voto in penisola sorrentina

referendum

SORRENTO. Alla fine ha prevalso il No. Gli elettori italiani hanno bocciato la riforma di modifica della Costituzione. I No hanno ottenuto, a livello nazionale, il 59,11% dei voti, contro il 40,89% dei Si. In Campania il voto contrario ha prevalso ancora più nettamente. A propendere per il No è stato il 68,52% dell’elettorato contro il 31,48% che ha votato Si.

Il No ha vinto nettamente anche in penisola sorrentina. Il Comune dove c’è stata la percentuale maggiore di contrari alla riforma è Sant’Agnello con il 63,96% di No a fronte del 36,04% di Si. A Vico Equense i No sono stati pari al 63,21%, mentre i Si hanno raggiunto quota 36,79%. Dati analoghi anche a Meta con i No al 62,74% ed i Si che hanno ottenuto il 37,06% dei consensi.

Anche a Piano di Sorrento i No hanno superato il 60%. Sono stati pari, infatti, al 60,79%, contro i Si che si sono fermati al 39,21%. A Sorrento i No sono stati il 57,15% a fronte del Si votato dal 42,85% degli elettori. Il Comune della penisola sorrentina con la più bassa percentuale di No è Massa Lubrense. Qui i contrari alla riforma sono arrivati al 55,92%, mentre i Si sono stati il 48,08%.