“Pacco” ad una coppia di turisti australiani, guarda il video della truffa

pacco1

Ieri pomeriggio, i poliziotti della Questura di Napoli, hanno arrestato i pregiudicati Francesco D’Alpino 59enne, Salvatore Sorrentino 58enne e Salvatore Gargiulo 58enne con l’accusa di truffa ai danni di una coppia di turisti australiani.

L’arresto è avvenuto nell’ambito di un servizio istituito per contrastare il fenomeno dei cosiddetti “pacchi” ai danni dei turisti stranieri che sbarcano dalle navi da crociera.

Verso le 18.20, in via Cristoforo Colombo ad angolo con piazza dei Francesi, i poliziotti hanno notato i tre malviventi, mentre stavano tentando di vendere un I-Pad ed un I-Phone ad una coppia di turisti stranieri.

Quando il turista ha dato il via libera all’acquisto, i malviventi sono riusciti in un baleno a sostituire la confezione dei dispositivi elettronici appena mostrati, con un’altra identica. Consegnando quindi il “pacco”.

Sicuri di essere stati testimoni invisibili di un classico “pacco”, i poliziotti sono intervenuti bloccando i tre malviventi e sottoponendoli subito ad una perquisizione. Nella confezione in loro possesso sono stati trovati l’I-Phone e l’I-Pad mostrati alla coppia di turisti australiani, mentre nelle tasche di Gargiulo c’erano le banconote avute dai truffati: 70 euro.

Nella confezione degli ignari turisti è stata invece trovata una piastra di ferro al posto del telefono ed un pacchetto di detersivo con del sale al posto del tablet. I tre truffatori sono stati pertanto arrestati. Domani verranno processati con rito direttissimo. I due turisti sono stati invece accompagnati sulla nave da cui erano appena sbarcati dove hanno denunciato formalmente l’accaduto.