Manifestazione a Roma dei lavoratori stagionali

protesta-naspi

I lavoratori stagionali scendono nuovamente in piazza per chiedere la modifica della Nuova assicurazione sociale per l’impiego (Naspi) introdotta dal governo con il Jobs Act. La prestazione riconosce l’indennità per un periodo pari alla metà di quello lavorativo, In sostanza coloro che sono occupati per 6 mesi all’anno percepiranno la disoccupazione solo per 3 mesi. Un norma che rischia di mettere in ginocchio i circa 6.500 operatori del comparto turistico della penisola sorrentina e le loro famiglie.

Per questo è stata indetta una nuova agitazione. Questa volta la manifestazione di protesta si svolgerà direttamente presso il ministero del Lavoro. I lavoratori stagionali di tutta Italia si ritroveranno il prossimo 15 novembre, dalle 9 alle 14, davanti alla sede romana del dicastero guidato da Giuliano Poletti per chiedere al governo di fare un passo indietro relativamente alla Naspi.

Contestazione alla quale parteciperanno anche lavoratori della costiera sorrentina. Si sta, infatti, organizzando la trasferta romana con degli autobus. La partenza è prevista alle 5 da Sorrento. Il costo è di 15 euro a persona. Per informazioni ed adesioni l’appuntamento è per il prossimo 8 novembre, dalle ore 17 alle 19, presso il Circolo dei Commercianti di piazza Tasso.