Legionella, hotel di Sorrento può riaprire 3 stanze

Giuseppe-Cuomo1

SORRENTO. Il 29 novembre dell’anno scorso l’Unità Operativa di Prevenzione Collettiva dell’Asl Na 3 distretto 87/88 ha comunicato al Comune di Sorrento, in particolare al sindaco come massima autorità in materia di tutela della salute pubblica, che, in seguito a segnalazione di un caso di legionellosi presso la struttura turistico-ricettiva Hotel Johanna Park sita in via Nastro Verde 25, sono state attivate l’indagine epidemiologica e le procedure per la valutazione del rischio “legionellosi”.

Le analisi eseguite dell’Arpac di Salerno il 9 novembre, trasmesse al Dipartimento di Prevenzione dell’Asl Napoli 3-Sud in data 24 novembre, hanno evidenziato la presenza di Legionella Pneumophila SG1 e SG8 con concentrazioni elevatissime in 7 dei 10 campioni prelevati nelle stanze 201, 206 e 307 dell’albergo. Si sarebbe trattato, in base agli accertamenti, di infezione diffusa della rete idrica, tanto che è stata chiesta al primo cittadino l’emissione di un’ordinanza contingibile ed urgente, per la chiusura temporanea dell’esercizio all’insegna Hotel Johanna Park, gestita dalla società Agritur Sorrento sas fino all’avvenuta bonifica ambientale dell’intero stabile.

Pertanto il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, considerato che l’attività ricettiva deve essere svolta in conformità alla normativa igienico sanitaria, il 5 dicembre 2017 ha ordinato “alla società Agritur Sorrento sas, nella persona del legale rappresentante, con sede legale ed operativa in via Nastro Verde 25 , titolare dell’albergo all’insegna “Hotel Johanna Park”, la chiusura temporanea ad horas dell’attività turistico-ricettiva riferita alle stanze n. 201, 206 e 307; la chiusura del rubinetto di scarico Boiler rosso e del rubinetto di scarico Boiler bianco; l’esecuzione di tutti gli accorgimenti atti ad assicurare l’eliminazione del rischio “legionella” e garantire le condizioni di massima sicurezza ai fini della tutela delle persone esposte e, comunque, fino all’esito favorevole di nuovi campionamenti”.

Ora al Comune di Sorrento è giunta una nuova nota datata 25 luglio 2018 a firma del responsabile dell’unità operativa di Prevenzione collettiva del distretto sanitario 59 dell’Asl Napoli 3-Sud, Francesco Fanara, con la quale si comunica che “gli esiti analitici con report riepilogativi dei prelievi effettuati dall’Arpac, presso la struttura alberghiera denominata Johanna Park, della ricerca di Legionella Spp risultano essere nei limiti previsti della normativa”. Per questo motivo il sindaco Cuomo ha immediatamente revocato l’ordinanza che imponeva alla società titolare dell’albergo la chiusura delle 3 stanze e tutti gli altri obblighi.