La Sita garantirà le corse tra la penisola e le Università di Napoli

Sita-sorr

MASSA LUBRENSE. Trovata la quadra sulla questione del trasporto con autobus per le Università di Napoli. In questi giorni ci sono stati febbrili contatti tra l’amministrazione comunale di Massa Lubrense, guidata dal sindaco Lorenzo Balducelli, ed i vertici della Universal, la società che fino ad oggi ha gestito il servizio, ed il direttore regionale di Sita Sud, Simone Spinosa, la società che si sostituirà alla Universal nelle corse da Massa Lubrense per Monte Sant’Angelo.

La linea per le università napoletane, che non è sovvenzionata da contributi pubblici ma che è finanziata dal ricavo della vendita di biglietti, è stata assicurata fino ad oggi dalla compagnia di trasporto Universal. A fine anno 2016 le prime voci di problemi che avrebbero compromesso il servizio prontamente smentite dalla stessa società. Il calo degli utenti dovuto al sovvenzionamento del trasporto gratuito per gli studenti attuato recentemente dalla Regione Campania ha fatto il resto, costringendo la Universal a fare un passo indietro. Prontamente la Sita si è fatta avanti e risolti gli ultimi problemi di natura burocratica partiranno le corse.

“Siamo stati in stretto contatto in queste settimane – dichiara il sindaco Lorenzo Balducelli – anche grazie al contributo del consigliere ai Trasporti, Lello Acone ed al consigliere alle Politiche giovanili, Marco Mosca, con i rappresentanti delle società di autolinee e gli universitari affinchè la paventata interruzione del servizio, faticosamente garantito e migliorato per l’utenza di Massa Lubrense appena un anno fa, fosse scongiurata. E così è stato grazie all’accordo raggiunto.

Sento per questo l’obbligo di ringraziare la Universal per il servizio fin qui egregiamente svolto a favore degli studenti universitari di Massa Lubrense e dell’intera penisola sorrentina. E’ doveroso da parte mia, nel contempo, ringraziare il direttore della Sita Sud, Simone Spinosa e l’intera azienda per la grande disponibilità ed il grande senso di responsabilità dimostrata nel volersi prendere carico della linea che permette a tanti studenti di frequentare le università napoletane continuando così a garantire un prezioso servizio”.

La linea tra la costiera e la zona universitaria di Napoli è attiva dal 2012 anche grazie al patrocinio del Comune di Sorrento. “Nonostante la latitanza delle istituzioni competenti e grazie alla disponibilità dei privati – ha commentato l’assessore alla Mobilità ed alle Politiche giovanili Massimo Coppola – siamo ancora una volta riusciti a garantire un servizio molto apprezzato dai pendolari e dagli studenti della penisola sorrentina”.