Capri Watch fashion & Accessories

La Campania per altri 15 giorni in zona rossa

sorrento-deserta-1

La Campania sulla base dell’analisi dei dati epidemiologici, resta in zona rossa. L’incidenza dei contagi era scesa per una settimana ma la situazione è peggiorata nel corso dell’ultima settimana di marzo, tanto da interrompere il calo continuo, per due settimane di seguito, previsto dalle norme per passare in zona arancione. Pertanto la Campania resta in zona rossa.

In base a quanto previsto dalla norma, per venire riclassificati, è ora obbligatoria la permanenza per quattordici giorni in un livello di rischio o scenario inferiore a quello che ha determinato le misure restrittive. Il calo deve essere quindi stabile e continuo.

La Campania è collocata a un livello di rischio moderato (scenario 3) e solo negli ultimi 7 giorni, quelli non ancora considerati e valutati, è scesa sotto la soglia di allarme di 250 contagi ogni 100mila abitanti (al 1 aprile è a 232) e l’indice Rt di infettività è stato corretto, dai tecnici del ministero della Salute, dal valore di 0,99 registrato in termini assoluti, a 1,33 (oltre la soglia di attenzione di 1,25).