Inchiesta sui lavori al cimitero di Sorrento, indagato l’assessore Apreda

Loculi pericolanti

SORRENTO. Ancora problemi giudiziari per l’amministrazione comunale. Questa mattina gli agenti del commissariato di polizia di Sorrento hanno eseguito una perquisizione nell’abitazione e presso l’ufficio dell’assessore Raffaele Apreda. Nel mirino degli uomini del vice questore Antonio Vinciguerra documenti relativi ai lavori effettuati presso il cimitero comunale di via San Renato.

Al momento non trapelano ulteriori dettagli. Nel frattempo, però, il sindaco, Giuseppe Cuomo, attraverso una nota fa sapere che “esprimo piena fiducia nell’operato dell’assessore Raffaele Apreda e dei nostri dipendenti. Daremo, come sempre, massima collaborazione agli inquirenti anche se riteniamo che, nel pieno rispetto dei ruoli, il clima di veleni che sta investendo la città non favorisca quella serenità necessaria a governare. Nonostante ciò, noi andiamo avanti a dispetto di chi ha il solo obiettivo di screditare l’azione amministrativa. Siamo e saremo sempre trasparenti e animati dalla voglia di lavorare al servizio di Sorrento. Spero che la magistratura, ancora una volta, sia celere e chiarisca i ruoli degli indagati”.

Nelle prossime ore si dovrebbe sapere di più sulle indagini della Procura di Torre Annunziata relative a presunti abusi nei lavori al cimitero comunale.