Inaugurato il busto di Salve D’Esposito nella Villa Comunale

inaugurazione-busto-desposito

SORRENTO. “Mi sembra di vivere un sogno. Grazie a tutti, all’amministrazione comunale ed ai tanti amici che sono oggi qui, per questo grande regalo”. Sono le parole di Isa D’Esposito, ospite d’onore questa mattina, in occasione dello scoprimento di un busto in omaggio al padre Salve, il grande compositore sorrentino autore, tra l’altro, di successi come Anema e core e Me so’ ‘mbriacato ‘e sole.

L’opera, firmata dal maestro Aniello Apreda, presente alla cerimonia, è stata collocata nella Villa Comunale di Sorrento, già intitolata a D’Esposito.

A ricordare la figura dell’artista sono stati la scrittrice e giornalista Giuliana Gargiulo, il nipote del celebre compositore, Andrea Rossi D’Esposito, il critico d’arte Angelo Calabrese e il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo.

“Con la cerimonia di oggi colmiamo una grave lacuna – ha spiegato il primo cittadino -. Da oggi, cittadini e visitatori potranno ammirare il busto dedicato ad un sorrentino, che ha contribuito non poco a fare grande nel mondo la canzone napoletana”.

Il tributo a Salve D’Esposito prosegue alle ore 18:30, nella sala consiliare del Comune di Sorrento, con un concerto, con la direzione artistica del maestro Raffaello Converso.