Il Sorrento travolge l’Aversa Normanna e sbanca il Bisceglia (2-4)

Aversa-azione-gol

Seconda vittoria consecutiva per il Sorrento di Chiappino, che contro un avversario ostico come l’Aversa Normanna riesce a portare a casa i 3 punti, con una prestazione superlativa.

 Tutto merito dell’approccio alla gara: Passano solo 8 minuti e il Sorrento passa in vantaggio, cross dalla sinistra di Caldore la palla passa in una selva di gambe e viene ributtata sui piedi di Lettieri che da 11 metri non può sbagliare. 1 a 0.

L’Aversa non reagisce i rossoneri colpiscono ancora: Catania serve Lettieri, che davanti a D’Agostino sigla il 2 a 0. Al ’28, sulle ali dell’entusiasmo, arriva il gol che piega le gambe ai granata: Catania lascia sul posto tre difensori, palla per Coppola che di piatto ammutolisce il Bisceglia. A pochi minuti dalla fine del primo tempo è Danucci che di testa impegna D’Agostino.

Nella ripresa l’Aversa ci prova con la forza della disperazione, ma Polizzi risponde bene prima su Orlando e poi su Versi. Il gol è nell’area ed infatti al ’22 il cross di Versi finisce sui piedi di Porcaro, che accorcia le distanze. La partita la chiude 4 minuti dopo Maiorino, che mette a segno il terzo gol in due partite, con una rasoiata da fuori che bacia il palo e manda ko l’Aversa. I granata alla mezzora siglano il secondo gol con Orlando, che prima spara su Polizzi, poi lo beffa con un pallonetto.

Il Sorrento con questa vittoria raggiunge proprio l’Aversa a quota 7.

RIPRODUZIONE RISERVATA