Il governatore De Luca a Sorrento per il recupero dei bus Eav

eav_bus1

SORRENTO. Nonostante le enormi difficoltà economiche l’Eav riesce a rimettere in strada sette autobus che nelle ultime settimane sono stati oggetto di un accurato lavoro di messa a nuovo. Ora ritornano in strada e per festeggiare l’evento presso il deposito dell’azienda di via Marziale, a Sorrento, è arrivato addirittura il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, insieme al presidente dell’Eav, Umberto De Gregorio, al sindaco della città del Tasso, Giuseppe Cuomo ed all’assessore ai Servizi sul territorio di Vico Equense, Gennaro Cinque.

L’intervento di restyling degli automezzi è stato eseguito dai meccanici di una ditta specializzata di Caivano che hanno rinnovato carrozzeria, parte meccanica, impianto elettrico, sistema di aria condizionata e pneumatici. Inoltre su ogni pullman è stata installata una pedana azionabile a mano per consentire ai disabili di salire a bordo più agevolmente. Acquistati dall’Eav nel 2007, i sette bus hanno macinato chilometri lungo le strade di Sorrento, Torre Annunziata, Ischia, Napoli e Comiziano, prima di accusare guasti al motore e alle sospensioni, soprattutto a causa del fondo stradale dissestato.

L’azienda, quindi, non potendosi permettere l’acquisto di nuovi automezzi, ha deciso di lavorare su quelli a disposizione per poi rimetterli in strada: un intervento costato 400mila euro per il primo lotto e 80mila per il secondo, interamente finanziati con i fondi del Patto di azione e coesione.

Tre autobus torneranno sulle strade di Torre Annunziata e dintorni, mentre altri quattro saranno attivi sulle linee di Sorrento e di Vico Equense. “Oggi finisce l’odissea per gli abitanti delle nostre 13 frazioni collinari – ha sottolineato Gennaro Cinque –. Questi mezzi non sono perfettamente adatti a certe strade di montagna, ma restano fondamentali per evitare che i nostri casali e il monte Faito restino isolati”. Per il sindaco Cuomo, “il ripristino dei sette automezzi deve essere il primo di una serie di investimenti volti a potenziare il trasporto su gomma e su ferro in Campania, a cominciare dalle località turistiche”.

Invito prontamente raccolto dal governatore De Luca che ha confermato la riattivazione del Metrò del mare e del treno Campania Express a partire dalla prossima primavera. “Ci stiamo impegnando per garantire mezzi di trasporto civili e all’avanguardia – ha precisato -. Solo così renderemo le nostre città più vivibili per i residenti e più appetibili per turisti e investitori internazionali”.

Per raggiungere Sorrento da Napoli, il presidente della Regione Campania ha impiegato quasi un’ora e mezza. Anche per questo, a margine dell’incontro, De Luca ha aperto alla strada degli Ulivi che dovrebbe collegare Seiano a Sorrento bypassando i centri abitati: un progetto stilato per la prima volta 40 anni fa, ripreso nel 2010 da 14 Comuni della penisola sorrentina e dell’area stabiese e poi rimasto in qualche cassetto di Palazzo Santa Lucia. “Ne verificheremo fattibilità e costi – ha concluso De Luca –. Se l’esame avrà esito positivo, sarà doveroso finanziare quest’opera”.