Capri Watch, fashion accessories

Grande vela nel golfo di Napoli con la Rolex Capri Sailing Week 2019

rolex-capri-sailing-week-2019-1

Si è conclusa ieri sera in Piazzetta, con la premiazione di equipaggi e skipper vincitori, la Rolex Capri Sailing Week 2019. Ad introdurre la cerimonia il sindaco di Capri, Giovanni De Martino, con i presidenti dei circoli organizzatori Marino Lembo (YC Capri), Roberto Mottola di Amato (CRV Italia) Jean Dufour, (vicepresidente YC Italiano) e con Andrew McIrvine, segretario generale IMA (International Yacht Association).

La classifica finale della divisione Racer vede aggiudicarsi il trofeo Maxi Yacht Capri Trophy, è stata la Caol Ila R che, a bordo, aveva come tattico il fuoriclasse Francesco De Angelis, skipper di Luna Rossa e vincitore di innumerevoli titoli.

oznor

Una vera e propria festa della vela, infatti, come ormai da oltre 15 anni avviene a Capri nel mese di maggio, con il villaggio regate allestito a Marina Grande affollato di velisti, atleti, giornalisti e rappresentanti dei tre yacht club coinvolti. A questa edizione, come già lo scorso anno, ha collaborato anche l’IMA, la International Maxi Association, che ha contribuito a portare a Capri un buon numero di maxi.

Eccezionali per questa edizione i numeri della flotta dei maxi, le barche più grandi: ben 22 i mega yacht sulla linea di partenza, con regate che per loro si sono svolte su 4 giornate, da mercoledì 15 a venerdì 18 maggio – mentre per il resto della flotta le regate sono iniziate un giorno più tardi, giovedì 16 maggio.

Nell’anno del ventennale lo Yacht Club Capri festeggia con una edizione record la Rolex Capri Sailing Week con la presenza di oltre 80 imbarcazioni, mai numero così alto a Capri, dicono con soddisfazione il presidente dello Yacht Club Capri Marino Lembo, il presidente onorario Massimo Massaccesi, il consigliere Carlo Viva e i soci di tutto il sodalizio caprese che con orgoglio rivendicano di aver portato il nome dell’isola di Capri nel mondo delle grandi regate veliche.

sdr

Tra le imbarcazioni che hanno partecipato quest’anno spicca il nome del Mylius 55 Testacuore dei fratelli Riccardo e Francesco Ciciriello, soci dello YCCapri. Testacuore gareggia con i colori del circolo isolano e del Marina di Capri con un equipaggio composto quasi interamente da tesserati dello Yacht Club Capri tra cui il direttore sportivo Conny Vuotto, il direttore della scuola ed istruttore Valerio Granato ed uno dei giovani allievi della scuola vela.

Oltre 1200 partecipanti per una delle più importanti regate del mediterraneo targata Rolex. Sport, mondanità, tra queste serate folkroristiche in banchina al rientro dalle gare, intervallate dal galà dinner nel parco giardino del Grand Hotel Quisisana con circa 300 invitati e da agguerrite giornate in mare, al sorgere del sole, lottando a colpi di vela e bolina, nonostante le condizioni meteo siano state molto variabili, con temperature relativamente basse, pioggia e mare con onde che hanno messo a dura prova le capacità tecniche di armatori e velisti.

Uno dei grandi eventi conclusivi organizzati dallo Yacht Club Capri è stata la passeggiata gastronomica che si è svolta lungo le banchine del porto turistico nella giornata di venerdì 17, alla vigilia della premiazione, in Piazzetta. Un party sul mare aperto a tutti gli equipaggi con intrattenimento finale a sorpresa di Gianluigi Lembo e la band dell’Anema e Core.