Capri Watch fashion & Accessories

Gli avvocati in crisi chiedono aiuto a De Luca

Tribunale

Richiesta di un “nuovo provvedimento di sostegno economico alle professioni intellettuali” che supporti “le esauste finanze degli avvocati” in un momento difficile per la Campania. È la proposta contenuta in una lettera inviata al governatore Vincenzo De Luca dal presidente dell’Unione regionale dei consigli dell’ordine della Campania, Gennaro Torrese.

Nella missiva, scritta al presidente della Regione, Torrese, di concerto con il segretario Arcangelo Urraro, chiede “un intervento urgente a favore dei lavoratori autonomi che, in maniera così forte, stanno subendo gli effetti negativi legati all’andamento dell’epidemia”.

“È di tutta evidenza – sottolinea il presidente dell’Unione dei Fori campani – che la calamità che colpisce anche la Campania, tra le prime regioni quanto a numero di positivi al Covid-19, ha ridotto di molto tutte le attività professionali legate indissolubilmente al mondo del commercio e dell’industria che versano in grave crisi, con la riduzione di incarichi e di affari, con l’inevitabile ricaduta verso il basso dei fatturati, specie quelli dei giovani e quelli più scarni al di sotto dei 35mila euro annui”.

“La Regione Campania – ricorda ancora Gennaro Torrese – già agli inizi del corrente anno, nella sua lungimiranza, ha emesso un bando ‘bonus professionisti’ a favore delle professioni, che ha alleviato e di non poco le esauste finanze degli avvocati, aiutandoli a superare il momento di crisi. L’Unione, quindi, confida e fa voti affinché lei possa, alla luce delle esperienze passate, disporre un nuovo provvedimento di sostegno economico alle professioni intellettuali che, al pari degli altri comparti economici, è parte del tessuto sociale ed economico della regione, facendo giustizia delle gravi omissioni del Governo che ha sempre trascurato le libere professioni dai numerosi provvedimenti di sostegno all’economia”.