Gelo in arrivo, i consigli di Gori per proteggere le condotte idriche

gori-acqua

Come si è appreso da varie fonti di informazione, nei prossimi giorni è prevista in Campania una forte diminuzione delle temperature, accompagnata probabilmente da un’ondata di gelo. Pertanto, Gori invita gli utenti ad adottare alcuni accorgimenti che possono limitare i fenomeni di congelamento dei contatori.

In previsione di basse temperature, è consigliabile proteggere con materiale isolante i contatori ubicati al di fuori dei fabbricati e, se le temperature si abbassano al di sotto dello zero, è opportuno lasciar scorrere durante la notte un filo d’acqua da un rubinetto interno all’abitazione. Questo accorgimento esclude il permanere dell’acqua senza flusso all’interno delle tubature, che potrebbe congelare e quindi danneggiare l’impianto stesso.

Per le abitazioni o i locali non utilizzati nel periodo invernale (soprattutto nei Comuni pedemontani) è invece preferibile provvedere alla chiusura della valvola di intercettazione del flusso dell’acqua (chiave d’arresto) posta in prossimità del contatore, svuotare l’impianto idraulico privato dall’acqua presente attraverso i rubinetti e proteggere il contatore con materiali isolanti.

L’eccezionale ondata di gelo che nei primi giorni del 2015 colpì la Campania provocò la rottura di circa 3.000 contatori nel territorio di competenza di Gori e determinò un anomalo aumento dei prelievi idrici con mancanze d’acqua diffuse in diversi comuni, soprattutto quelli pedemontani.

L’azienda fronteggiò l’emergenza attivando una centrale operativa e un turno di lavoro straordinario che vide impegnati oltre 100 tecnici e operatori, rendendo possibile la risoluzione in breve tempo di gran parte dei circa 4500 guasti segnalati, con il ripristino del regolare servizio.

Si ricorda che per eventuali segnalazioni di guasti o disservizi idrici è disponibile il Numero Verde 800-218270 gratuito ed attivo h24.

I guasti al contatore o alla rete idrica possono essere comunicati anche attraverso l’app Gori per smartphone o tablet, scaricabile gratuitamente da coloro che utilizzano i software Ios e Android, scattando semplicemente una foto del guasto, che sarà inoltrata automaticamente al sistema di gestione dei disservizi dell’azienda.