Capri Watch, fashion accessories

Gallerie della “Sorrentina” aperte di notte, ma non durante i temporali

GalleriaVarano

L’Anas comunica che “a seguito degli ulteriori interventi provvisori – svolti dal Comune di Castellammare di Stabia con il supporto della stessa azienda – l’Anas risponde positivamente alle richieste del territorio ed è pronta ad avviare gli interventi definitivi. Pertanto, già da ieri sera, è stata estesa alle 24 ore la transitabilità del tratto di strada Statale 145 “Sorrentina” dallo svincolo di Castellammare Ospedale (km 3,600) allo svincolo di Castellammare Villa Cimmino (km 9,700), comprese le gallerie “Varano” e “Privati”, in provincia di Napoli”.

L’apertura dei tunnel in orario notturno è possibile anche in relazione alla esecuzione di un intervento da parte del Comune di Castellammare di Stabia, consistito in una prima sistemazione delle aree finalizzata ad assicurare il miglioramento della continuità idraulica del torrente “Rivo Calcarella” e nella installazione di un sistema d’illuminazione della zona dell’alveo, attigua alla tratta di Statale (eseguiti durante il periodo natalizio con il supporto di Anas), oltre che grazie al continuo lavoro delle pompe idrovore allocate in zona dall’azienda.

L’esecuzione di tali attività era stata concordata tra tutti gli enti territorialmente interessati durante una riunione in Prefettura del 18 dicembre scorso.

La transitabilità della tratta di Statale 145 resta comunque connessa alle favorevoli condizioni meteorologiche – per motivi di sicurezza – in quanto il deflusso delle acque del torrente “Rivo Calcarella” risulta ancora parziale, rendendo tuttora necessario il lavoro delle pompe idrovore ed il monitoraggio dei livelli di allerta del bacino a monte della tubazione (del diametro di 5 metri) sulla quale si è creata una strozzatura, in conseguenza del crollo della ripa a valle del torrente, a seguito delle eccezionali precipitazioni dello scorso 6 novembre.

Durante l’interdizione al transito, che sarà necessaria in caso di eventi meteorologici particolarmente intensi, la circolazione può utilizzare i percorsi alternativi precedentemente indicati, ovvero viabilità locale ed ex strade statali 366 “Agerolina” e 145.

Anas – dopo aver redatto lo specifico progetto esecutivo ed espletato la gara d’appalto – è pronta ad avviare i lavori (per una durata di 60 giorni) di ripristino definitivo della continuità idraulica della tubazione non appena l’area nella quale è previsto l’intervento verrà resa disponibile poiché – dalla ricostruzione presentata dai rappresentanti del Comune di Castellammare durante una riunione in Prefettura tenutasi lo scorso 14 dicembre – la zona sembra ricadere in un’area sulla quale insisterebbe una discarica abusiva.