Furto nella chiesa del Capo di Sorrento

porta-chiesa-ladri

SORRENTO. Ladri sempre più sfrontati, che non si fermano davanti a niente, nemmeno ai luoghi sacri. Questa volta a finire nel mirino di una gang è stata la chiesa del Santo Rosario del Capo di Sorrento. Il furto è stato commesso l’altra notte, ma è stato scoperto solo nella serata di ieri, prima della funzione religiosa.

Ignoti si sono introdotti nell’edificio sfondando le vetrate di una porta che dà su di un terrazzo esterno. Una volta penetrati all’interno hanno saccheggiato la chiesa e portato via le offerte contenute in due candelieri votivi ed in una cassetta che sono stati forzati.

In totale il furto ha fruttato un bottino di qualche decina di euro. Ben più consistenti, invece, i danni arrecati alla parrocchia. Per riparare la vetrata rotta e gli arredi sacri si stima saranno necessarie diverse centinaia di euro.

Nel frattempo sulla vicenda indagano gli uomini del commissariato di Sorrento coordinati dal vice questore Antonio Vinciguerra. Stamane gli agenti della scientifica hanno rilevato le impronte e saranno acquisite le immagini degli impianti di videosorveglianza della zona nel tentativo di individuare la gang penetrata nella chiesa.