Capri Watch - Fashion Accessories

Effettuato il sorteggio degli alloggi di housing sociale a Sant’Agnello

case-popolari-santagnello

SANT’AGNELLO. Presso il Comune si è svolto il sorteggio delle due liste – prima l’elenco degli affittuari e successivamente quello degli acquirenti – per l’assegnazione dei 53 alloggi di edilizia sociale. Le due graduatorie sono state pubblicate sul sito istituzionale dell’ente. Ora scatterà l’assegnazione dei punteggi previsti in base al bando pubblicato prima di Natale.

Priorità a famiglie povere, anziani soli, diversamente abili e giovani coppie secondo i requisiti fissati dall’amministrazione comunale del sindaco Piergiorgio Sagristani. Particolare attenzione nel vagliare le istanze sarà riservata a coloro che hanno dichiarato di essere invalidi o di avere in famiglia persone con handicap: 200 su 516, una media estremamente alta che ha fatto drizzare le antenne. Per questo è già previsto che ci saranno controlli minuziosi sulla veridicità di tutte le domande per garantire la maggiore trasparenza possibile.

“Abbiamo potuto constatare con mano le legittime aspettative della gente che ci ha confermato quanto sia presente nel nostro territorio l’attesa per un appartamento commenta il primo cittadino di Sant’Agnello -. Contiamo di poter concludere tutto per il meglio consapevoli di aver fatto il possibile per rispondere alle esigenze dei cittadini”.

I lavori per realizzare il complesso immobiliare potrebbero già prendere il via nelle prossime settimane. Il Comune di Sant’Agnello, in tal senso, ha già rilasciato il permesso a costruire alla società Shs guidata dall’ingegnere Antonio Elefante. Una fumata bianca attesa da tante famiglie dell’intero comprensorio che aspettavano un’opportunità concreta per poter ottenere un tetto sicuro in un momento di grave emergenza abitativa.

Oltre agli alloggi, stando al progetto, all’interno del parco ci saranno anche due servizi quali il “living room” (un locale di svago per i bambini) e il cosiddetto “eco club” (una zona verde dedicata alle culture tradizionali). Si tratta di servizi aggiuntivi già passati al vaglio dell’amministrazione di Sant’Agnello. Entro i prossimi giorni l’ente conta di poter rendere noti i nominativi di fortunati assegnatari degli appartamenti.